header_

Nell’attesa di una release più corposa, divertiamoci un po’ con questa breve clip di Emo Philips, in cui lo stravagante comico americano ci fa notare una caratteristica particolare degli Stati USA.  Tratto dallo special HBO registrato all’Hasty Pudding Theatre.

Stavolta la traduzione è stata facile come non mai! :)

11 Commenti a “Emo Philips – Most states”

  • ZIO BARBOCCHIA:

    Grazie mille per i sottotitoli, Philips non riesco a guardarlo in lingua originale.

  • Roberto:

    scusate ragazzi ma non l’ho capita molto bene,all’inizio pensavo che il Missouri fosse l’unico che non finiva con la A ma ci sono un sacco di stati che non cita come:New Messico,Kansas,Oregon,Texas,Illinois,Ohio,Michigan ecc…siete sicuri che la battuta non è un gioco di parole con la parola Missouri/Missoura (che dovrebbe significare qualcosa) oppure che semplicemente il 22esimo doveva essere l’Utah e lui ha sbagliato?

  • http://www.urbandictionary.com/define.php?term=missoura
    era semplicemente il secondo stato non esistente dell’elenco di Emo (il primo è East Virginia, visto che esistono solo Virginia e West Virginia). Utah, a casa mia, finisce con la h.

  • SamSimon:

    All’inizio mi ha lasciato un po’ cosi’, in effetti serve un po’ di background per capirla ‘sta qua!

  • Roberto:

    guarda che Virginia e East Virginia sono la stessa cosa,lui non dice Virgina,East Virginia e West Virginia,ma solo Est e West Virginia,quindi l’unico stato aggiunto all’elenco è Missoura…e comunuqe l’h non si legge,può anche darsi che stia qui il gioco.

  • se noti, quando dice “east virginia” il pubblico ride.
    in ogni caso, il motivo dell’aggiunta di “missoura” è il fatto che in alcune parti degli stati uniti lo pronunciano così, come è spiegato al link che ho postato sopra.

  • Gianluca:

    Ragazzi, la vostra è divulgazione culturale vera e propria. Vi ringrazio di vero cuore. Gianluca

  • Alessandro Carpi:

    Io la battuta l’ho intesa così:

    Affermazione: la maggior parte degli stati non finisce con la lettera A.
    Se il numero di stati d’America è 50 poteva arrivare a citarne anche 24/50 e l’affermazione sarebbe rimasta comunque corretta.

    O sono io che non ho capito un cazzo della battuta ? :D

  • luca:

    Emo dice che il nome della maggior parte degli stati non finisce in A; poi – come se fossero poche eccezioni inizia a elencarli in uno sforzo crescente, che sembra contraddire l’assunto di partenza, e infila due errori (east virginia e missoura), senza comunque superare il numero di 25. La battuta è tutta qui.
    Al prossimo spettacolo di Luttazzi lui la traddurrà così: nella mia classe di liceo c’erano venti ragazze ma la maggior parte di loro non me l’ha mai data, e infatti sono stato a letto solo con luisa, elena, enza, roberta, chiara, marina, alessia, silvia, la mamma di silvia, e … Andrea.

    quanto a missoura c’è un simpatico articolo su uncyclopedia
    http://uncyclopedia.wikia.com/wiki/Missoura

  • Gennaro:

    A parte la questione “Missoura” a me sembra veramente eccezionale il modo in cui è creato il pezzo.
    L’assurdità della musica di sottofondo, da scena madre di un film, con il drammatico crescendo finale mentre lui è lì che snocciola un elenco con delle pose alla Judy Garland e quando arriva al finale sembra che stia per dire una frase memorabile tipo “Domani è un altro giorno” o “Io ti salverò” e se ne esce con “Missoura”.
    Veramente geniale.

  • Tore:

    Ma che siete tutti carabinieri ?

Lascia un Commento

Satiristas!
Principale
Siti amici
Archivi
Twitter
Facebook