header_

Cordiali vajasse e atleti pompeiani sfollati, è autunno. Come il ciclo secolare delle stagioni prevede, le foglie cadono e nelle librerie germoglia il nuovo libro di Vespa. Tra una caldarrosta e l’altra, noi di ComedySubs stamattina ci siamo svegliati e abbiamo tradotto The Yes Men Fix the World.

Trattasi di un documentario sulle peripezie degli Yes Men, due attivisti specializzati nel prendere per il culo le multinazionali che più disprezzano spacciandosi per loro portavoce e rilasciando dichiarazioni clamorose o, addirittura, dicendo la verità su questioni particolarmente scomode.

Come loro stessi dichiarano, gli Yes Men si occupano di “Identity Correction”: impersonano i cattivoni e ne svelano pubblicamente le malefatte con azioni di forte impatto. E la satira che abbiamo affrontato finora cos’è se non il giocoso smascheramento delle ipocrisie dei discorsi ufficiali? La differenza è che qui la satira agisce attivamente (arrivando a far perdere 2 miliardi di dollari alla Dow Chemicals) travestendosi dal suo bersaglio e creando gustosi cortocircuiti su cui potrete riflettere nudi sul cesso.

Il film è in libera distribuzione online e noi ne siamo i traduttori ufficiali per l’Italia.

- Adrien Vaindoit

Traduzione: Adrien Vaindoit e Tode Sakugawa
Revisione e timing: ReRosso
Styling ed encoding: Vaz

UPDATE: aggiunto il torrent.

DOWNLOAD DIRETTOSOLO SOTTOTITOLI (srt)
DOWNLOAD TORRENT

The Yes Men Fix the World

Nota tecnica di Vaz: spulciando sul sito ufficiale troverete anche la (presunta) versione HD di questo film. Noi abbiamo optato invece per la sola versione a risoluzione standard. Perché? Perché l’HD non era in HD (cioè a risoluzione 1280×720), ma una via di mezzo, 880×480. In fase di encoding ho anche sistemato l’aspect ratio, che nell’edizione inglese era sballata, perciò la nostra è l’unica correttamente in 16:9.

37 Commenti a “The Yes Men Fix the World – filesharing edition (2009)”

  • ImFuckinDyingHere:

    Grandi!! Sbaglio o ultimamente questo sito è sempre più prolifico?
    Potete rilasciare anche i softsubs? In genere preferisco utilizzare quelli perché gli hardsubs spesso se li guardo con la tv mi taglia dei pezzi in alto e in basso al video e non si leggono i testi per intero.

  • ZIO BARBOCCHIA:

    Grazie, lo scarico subito.

  • ReRosso:

    ok, ho messo anche i sottotitoli in srt. Comunque consiglio di scaricare la versione con gli hardsubs

  • El:

    Non ho ancora guardato tutto il documentario, ma vi segnalo un errore di traduzione al minuto 3.35, dove traducete “carbon tax” come “tassa sul carbone”

  • ReRosso:

    hai ragione El, ci è sfuggito. Correggo negli srt.

  • sorry, i’m a sunday translator

  • ImFuckinDyingHere:

    La carbon tax è quella sull’emissione di anidride carbonica.
    Grazie degli srt, scaricherò entrambi.

  • Mirko:

    Davvero interessante. Un altra bella scoperta

  • Simona:

    Quanta nostalgia degli hardsub su Carlin & co.
    la vita era più facile :)

  • Leonardo:

    quoto simona di brutto =)

  • ReRosso:

    eh, ragazzi, quando la HBO deciderà che gli show di Carlin si possono distribuire liberamente su p2p, torneranno anche gli hardsubs… quindi, mai :(

  • sandband:

    Stupendo.
    Grazie.

  • Leonardo:

    pensavo fosse uno di quei documentari che poi finisse per parlare sempre di signoraggio, del nuovo ordine mondiale e roba simile…invece è tutt’altra cosa, fatto davvero bene, a tratti catartico. un’altra prospettiva da cui guardare le cose.

  • RUF:

    Secondo me è geniale! Sembra striscia la notizia versione 2.0 che finalmente si occupa di grandi problemi e non solo delle vanna marchi di turno. Grazie per i sottotitoli!

  • Alexxx:

    Questo video è fottutamente bello *.* grazie a tutti ^^

  • Steve:

    Fantastico il lavoro che fate !! Grazie e ancora Grazie !!!!

    P.S. – Qualcuno sa indicarmi un buon programma per colorare i sub ? Io con Virtual Dub riesco a imprimerli nel video ma il bianco su bianco diventa illeggibile – Vorrei farli diventare gialli, oppure inserirli in uno sfondo nero…. ma fino ad ora ho trovato difficoltà con i programmi che consigliano in rete. Se qualcuno conosce qualcosa di semplice e pratico….Grazie

    Lo scopo di tutto è naturalmente far girare il video (in maniera + leggibile)anche a chi non scarica…

  • Paul Rand:

    Trovo la locandina di eccezionale fattura. Encomiabile l’artista.

  • Veramente bellissimo! Mi è piaciuto vedere soprattutto le reazioni dei territori colpiti dagli scherzi e il contrasto con la merda giornalistica che offende gli Yes Men accusandoli di giocare coi sentimenti non vedendo il quadro nell’insieme. Che meraviglia!

  • la locandina è sempre di tode sakugawa che ha curato anche la grafica del nostro header

  • Van Doren:

    Ragazzi, io non ho idea fino a che punto siano capiti questi due…
    Non sono neanche dei geni, sono qualcosa che va oltre..
    Questi prendono per il culo il capitalismo col capitalismo stesso e (forse!) riescono anche far brillare un paio di neuroni di autocoscienza che girano in quelle teste vuote. (Da cui la frase più bella sul dvd: Capitalists are not just greed, they’re stupid, really stupid.) ROFL..
    Avete notato come sono impassibili e straordinariamente fermi? Avete idea di che razza di cojones e assoluto controllo emotivo devi avere per andare alla bbc e essere consapevoli di dire una mega stronzata di fronte a 300 mln di persone?
    Questi hanno l’anima da comici e una consapevolezza da semi dei.
    Oltre che a essere degli imbecilli, è chiaro

    :D

  • ale:

    un sentito grazie

  • Vaz:

    @Steve: noi usiamo Aegisub (http://www.aegisub.org/), con questo programma puoi modificare i sottotitoli e cambiarne colori, font e quant’altro. Occorre un po’ di dimestichezza, però, magari metto online direttamente il file .ass originale così puoi vedere il film esattamente come la versione hardsub.

  • RUF:

    concordo al 300% con Van Doren!

  • tode sakugawa:

    a tutti i seguaci di questo genere di lotta armata consiglio spassionatamente di spulciarsi http://www.adbusters.org/ , il massimo sarebbe sfogliarne una copia – in italia singolarmente costano un fottio ma gli abbonamenti sono a buon prezzo e ti riempiono di gadgets figosi, in più la qualità estetica e teorica di adbuster è qualcosa di inimmaginabile, persino per gli utenti più consumati del venerdì di repubblica. sciccosissimi i due libri del fondatore, kalle lasn (se siete designer, o qualcosa del genere, vedetevi la sua conferenza su ted.com).
    e poi ovviamente http://theyesmen.org/ , stanno cercando finanziamenti (aka donazioni) per il prossimo film, se vi avanza un cinquino su paypal migliorate il vostro karma e buttatelo su.
    peace brothers

  • SamSimon:

    Ganzo! Questi due sono dei pazzi…!!! Ma lodevoli!

  • ofnia:

    Gente con i coglioni! Nn si sa bene come fanno a nn essere riconosciuti prima di salire sul palco, dovrebbero mettere un cartello wanted con la loro faccia fuori da ogni conferenza “seria”. Cmq sono contento che esistano e che facciano quello che fanno, gli manderò sicuramente una donazione quando carico qualcosa sulla carta. Anche a voi nn preoccupatevi :)
    Grazie per quello che fate ciao!

  • Sergio:

    @tode sakugawa: il sito/rivista adbusters, che consigli, è parecchio interessante! Anche dal punto di vista artistico, la preview appare lodevole.

    C’è un problema, però: firefox mi dà “connessione non attendibile” al momento del subscribe alla rivista.
    Tu sei abbonato?
    Hai avuto lo stesso problema?

    Scusate l’OT, stasera mi guardo il documentario per intero.

  • tode sakugawa:

    @segio
    ciao sergione, no non sono abbonato, lo compravo quando stavo negli usa, ma dal sito ho ordinato design anarchy di lasn e mi è arrivato tutto senza problemi – credo siano le solite paranoie da certificati di siti internet, m’è successo più di una volta con altri siti molto più blasonati di adbusters.. quindi se chiedi la mia, take it easy!

    p.s.: lodevolissima anche la newsletter per chi non volesse abbonarsi cartaceamente

  • Sergio:

    Grazie Tode!
    Peraltro notavo che la sede è in Canada e quindi il prezzo è in dollari canadesi.

    Notevole il documentario! Soprattutto le “palle antiatomiche” e ovviamente il fake NY Times !
    Esso, peraltro, si trova gratuitamente in pdf online… qua a chi potesse interessare:
    http://www.tribunius.de/fakenyt.pdf

    Ciao ciao e grazie again & again

  • Konx:

    GENIALI.

    Konx.

  • Taliesin:

    Non so se a qualcuno possa interessare… Fra l’altro, i ragazzi legati ad AdBusters sono anche connessi all’iniziativa BlackSpot shoes (scarpe da tennis equo-solidali — anni e anni prima che nascessero le Ethletic della Fair Trade). Io me le facevo spedire direttamente dal Canada :) E’ gente 100 anni avanti.

  • Venom85:

    Grazie mille ragazzi ^_^!!!

  • Tim:

    Stima assoluta!

  • Grazie, a nome di molti!

  • Stefano Zambon:

    Rivoluzionario!

  • each time i used to read smaller content that also clear their motive, and that is also happening with
    this post which I am reading at this place.

    my weblog Check This Out

  • This paragraph provides clear idea for the new viewers of blogging, that truly how to do
    running a blog.

Lascia un Commento

Satiristas!
Principale
Siti amici
Archivi
Twitter
Facebook