header_

Archivi per la categoria ‘Lewis Black’

Gentili anime in pena,

siamo fieri di annunciarvi l’uscita del primo libro tradotto da ComedySubs. Il nostro esordio in libreria non poteva che essere con ¡Satiristas! – La rivincita della satira, edito da Sagoma Editore, corposo libro di interviste ad alcuni dei comici anglofoni più importanti del mondo della stand-up comedy. L’autore delle interviste è Paul Provenza (regista di The Aristocrats), un comico a sua volta, che ci darà l’opportunità di conoscere l’opinione dei più grandi stand-up comedian sui temi più spinosi concernenti la comicità: quali sono i suoi limiti, se sono necessari paletti, se può cambiare la società, che rapporto ha con la verità.  Il libro è impreziosito dai ritratti fotografici di tutti i comici intervistati, a opera del fotografo Dan Dion.

Parleremo di censura con Trey Parker e Matt Stone, di infelicità con Doug Stanhope, della risata secondo Jay Leno e secondo Bill Maher, di contesto con Lewis Black, di Groucho Marx con Conan ‘O Brien, di fori di proiettile stuprati con Paul Krassner, di Monty Python con Terry Jones, del perché gli autori di The Onion hanno deciso di non pubblicare la battuta “L’America è più forte che mai, dichiara il Tetragono” nel numero dedicato all’11 settembre, e tanto altro, tra cui soprattutto l’ultima, illuminante, intervista-fiume concessa da George Carlin appena una settimana prima della sua morte.

Un bel po’ dei protagonisti del libro li conoscete e sono già comparsi su queste pagine (oltre a quelli citati sopra, ci sono Billy Connolly, Dave Attell, Jamie KilsteinMargaret Cho, Tom Lehrer, Randy Newman e gli autori di Wonder Showzen), altri compariranno a seconda della curiosità che sicuramente susciteranno in voi anime prave.

Mancano alcuni grandi, come Bill Hicks (per ovvi motivi), Louis CK o Eddie Izzard, ma il libro fornisce un ritratto esaustivo del mondo della comicità anglosassone e leggerlo è un ottimo modo per conoscere tutte le implicazioni che si celano dietro alle punchline dei più grandi. Questo libro non può mancare sul comodino di ogni vero appassionato di satira, di ogni aspirante comico, di ogni comico navigato e di tutti quelli che passano le nottate a scrivere battute sul forum di Spinoza.

Siamo talmente fieri di aver tradotto questo libro che saremmo disposti a presentarlo perfino a Che Tempo Che Fa.

Sappiamo che vi abbiamo abituati ad avere i nostri servigi gratis, ma questa volta il costo del libro è 20 euro e vi invitiamo ad acquistarlo qui da noi al prezzo scontato di 17 euro usando il box qui nella colonna di destra.

I proventi delle copie acquistate dal nostro sito saranno utilizzati per realizzare finalmente il Piano di Rinascita Democratica e quello che avanza per finanziare i prossimi progetti di ComedySubs, come ad esempio quello di produrre il Satiristas italiano!

Il libro sarà disponibile a partire dal 10 luglio, quindi le copie acquistate prima di quella data le spediremo non appena ne verremo in possesso.

Per i primi 10 ordini le spese di spedizione sono gratis [update: PROMOZIONE ESAURITA]. Cosa volete più, che ci mettiamo una scopa in culo e vi ramazziamo la stanza?

Cari orgogliosi acquirenti del DVD Christ on a Bike (perché l’avete comprato tutti, vero?), oggi vi proponiamo un autore che più satirico non si può: Lewis Black. Ebreo, classe 1948, il nostro si definisce socialista e si diverte a prendere in giro tutte le stranezze e le incongruenze dei potenti, invitando il pubblico americano a superare la dicotomia democratici/repubblicani per scavare più a fondo nelle questioni. Il suo stile è “incazzoso”, Black grida e punta il dito in continuazione con l’atteggiamento di chi non riesce proprio a credere a tutta la stupidità che lo circonda, punteggiando il suo discorso con lunghe e significative pause.

Dopo aver iniziato la carriera nel mondo dello spettacolo come commediografo, alla fine Lewis decise di calcare il palcoscenico in prima persona, e da solo. Nel 1998 registrò il suo primo Comedy Central Presents. Nel 2000 fu arrestato per aver portato in giro per New York, insieme al suo collega Jim Norton, un autobus dalle pareti trasparenti contenente numerose diciottenni in topless. Da lì in poi, è stato un crescendo di successo e di popolarità, fino allo speciale HBO che vi presentiamo qui, che è il suo secondo.

Con Red White & Screwed siamo in piena era Bush, che come sappiamo bene era una miniera d’oro per gli autori satirici. E Lewis Black non si tira certo indietro.

Traduzione: ReRosso
Revisione: Giacinto Palmieri

Durata video: 75:17

DOWNLOAD SOTTOTITOLI

> Acquista il DVD (REGIONE 1) < 

Satiristas!
Principale
Siti amici
Archivi
Twitter
Facebook

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, acconsenti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, scrollando verso il basso o cliccando su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi