header_

LATE JOKES

 

Gli Stati Uniti non possono non attaccare la Siria perché il dittatore Bashar al-Assad sta uccidendo il suo popolo con armi chimiche. Prima uccideva solo con i proiettili. Ma se all'America fosse importato qualcosa di gente sparata, avremmo invaso Chicago.

(Stephen Colbert)

 

Penso che siamo pronti ad attaccare la Siria. Ma se vinciamo, in semifinale ci tocca l'Iran.

(David Letterman)

 

Si vede proprio che sta arrivando l'autunno. Le foglie cambiano colore più velocemente della posizione della Casa Bianca sulla Siria.

(Jay Leno)

 

Per una settimana Obama ha continuato a dire che cercherà l'approvazione del Congresso prima di attaccare la Siria, ma ora dice che non è necessaria. Quando i giornalisti gli hanno chiesto se non stava rilasciando dichiarazioni ambigue, il presidente ha risposto: "Sì e no".

(Jay Leno)

 

I leader repubblicani hanno approvato il piano del presidente Obama per attaccare la Siria. Vedete, è questo che amo del nostro Paese. L'unica volta in cui repubblicani e democratici sono d'accordo è quando si tratta di bombardare qualcuno.

(Jay Leno)

 

Se Obama voleva davvero convincerci dell'attacco in Siria, doveva imparare da Apple. Vendere alla gente un iPhone e un attacco bellico sono due cose molto simili. Basta dire che il nuovo è più piccolo, più economico e più veloce e la gente ci casca. Anche se ne ha già un altro o se sta ancora pagando il modello precedente.

(Stephen Colbert)

 

Sto con la maggioranza che non vuole attaccare la Siria. Per quanto siano orribili le armi chimiche, molta gente non vuole un'altra grana in Medio Oriente. Non ho mai capito la logica dietro il: "Assad, brutto mostro, hai passato il limite che nessun uomo dovrebbe passare, anche se in guerra. Ti bombardiamo. Ma solo un po'. Solo un buffetto, Satana".

(Bill Maher)

 

A fare da paciere c'è Putin. Ci aiuterà a mettere in sicurezza le armi chimiche, perché se c'è una cosa per cui ti puoi fidare di Putin, è la roba velenosa.

(Bill Maher)

 

Andrà a finire che Assad manderà le sue armi chimiche in Russia, che ovviamente le venderà alla Cina, che le riconfezionerà e ce le venderà come spray anti-insetti a 99 centesimi a bomboletta.

(Bill Maher)

 

Non è facile mettere in sicurezza tutte quelle armi chimiche. Ne hanno sparse a volontà dappertutto. Ne hanno anche una parte stipata qui negli USA. Si chiama Monsanto.

(Bill Maher)

 

Emergenza scongiurata. Ora il Congresso sospende il voto sull'attacco militare, l'ONU mette in sicurezza l'arsenale chimico di Assad e il popolo siriano può finalmente tornare a uccidersi con armi convenzionali. Vittoria per tutti.

(Stephen Colbert)

 

Hanno arrestato la nipote di Joe Biden. La parte più difficile dell'arrestare un Biden è convincerlo che ha il diritto di rimanere in silenzio.

(Conan O' Brien)

 

Il presidente di Starbucks ha chiesto ai clienti di non introdurre più armi nei locali della sua catena. Ha detto: "Siamo noi che derubiamo voi, ragazzi". 

Nel frattempo, la Dunkin' Donuts ha dichiarato: "Non c'è niente che potete introdurre di più pericoloso di quello che vi serviamo".

(Conan O' Brien)

 

Ogni 60 secondi in Africa passa un minuto.

(Bill Murray)

 

Oggi papa Francesco ha detto che anche gli atei possono essere perdonati da Dio. E con questa, 2000 anni di Cristianesimo giungono al termine, signore e signori.

(Conan O' Brien)

 

Il papa è impazzito di nuovo. Avete visto che ha detto stavolta? E' in carica solo da pochi mesi e prima ha detto che gli atei possono andare in paradiso, poi che non giudica i gay, poi che stava pensando di far sposare i preti. Questa settimana ha detto che la Chiesa è ossessionata da aborto, matrimoni gay e contraccettivi. Poi si è acceso una canna. E ha confermato che sta frequentando Miley Cyrus. Non sono sicuro di cosa voglia questo papa, ma comincio a temere che punti al mio programma.

(Bill Maher)

 

Io credo che alcuni credenti odino gli atei perché gli hanno rovinato il finale.

(Ricky Gervais)

 

Non rinunciare ai tuoi sogni, continua a dormire.

(Bill Murray)

 

 

9 Commenti a “LATE JOKES: Settembre 2013”

Satiristas!
Principale
Siti amici
Archivi
Twitter
Facebook

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, acconsenti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, scrollando verso il basso o cliccando su "Accetta", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi